I Camini delle Fate!

La Cappadocia si trova nel cuore della penisola anatolica, delimitata ad oriente dal Fiume Eufrate. Trovandosi a cavallo tra l’Asia Minore e la Mesopotamia fu oggetto di ripetute invasioni, che permisero però a diversi popoli di lasciare il segno del loro passaggio.

Circa 8 milioni di anni fa, l’eruzione di due vulcani in Cappadocia, diede vita a distese di tufo che solidificatosi in diversi strati, con colori e consistenze rocciose diverse, ha reso si che il panorama sia quello che conosciamo oggi.

Negli anni le erosioni, dovute a vento e piogge, hanno permesso che le rocce vulcaniche prendessero la conformazione a cono tipica della zona, coni che vanno da uno o due metri di altezza fino a formazioni di anche 40 mt. Sormontate da rocce di simile conformazione ma con consistenza diversa, questa particolarità fa sì infatti che i colori del paesaggio varino a seconda dell’orario in cui vengono colpiti dai raggi solari ed in base alle striature delle rocce differenti che ne compongono la struttura.

Queste “piramidi” naturali, presero col tempo il nome di “camini delle fate”, alcune legende narrano che le pietre poste in cima siano state depositate nell’antichità da divinità celesti, altre che le punte delle piramidi fossero camini di creature mitologiche che vivevano nel sottosuolo.

La valle di Goreme

Dal IV Secolo alcune di queste rocce furono scavate ed abitate, alcune anche successivamente utilizzate come eremi Cristiani. Fino a che in epoca Bizantina l’utilizzo fu esteso a tutta la regione, dando vita ad uno scenario rupestre di almeno 365 edifici tra cui abitazioni, ma non solo, molte di esse infatti furono trasformate in Monasteri, Cappelle e Chiese, abbellite all’interno con degli affreschi.

La zona turistica maggiormente visitata è la Valle di Goreme, unica per la sua conformazione geologica ma anche per storia e cultura. Nel 1985 infatti il Parco Nazionale di Goreme ed i siti rupestri della Cappadocia furono dichiarati Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

I Panorami mozzafiato della Turchia

Numerosi sono i panorami particolari che troveremo visitando la Turchia, dai “Camini delle Fate” alle meravigliose piscine di sale di Pamukkale, e molte altre particolarità rendono questa terra un luogo indimenticabile.

La Cultura e la Storia si fondono con la religione, passando dalla visita alle Chiese ed i  Monasteri rupestri fino alla Meravigliosa Tarso, che ci ricorda la storia di San Paolo e ci permette di ripercorrere i suoi passi. (leggi l’articolo San Paolo di Tarso…)