Terra Santa e Giordania - 15 / 22 Settembre 2020 - Emmaus Viaggi - 2020

EMMAUS VIAGGI
TOUR OPERATOR dal 1990
...perchè il pellegrinaggio non è un viaggio qualsiasi
Vai ai contenuti

Menu principale:

Terra Santa e Giordania - 15 / 22 Settembre 2020

Itinerari 2020








PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA E GIORDANIA
15 / 22 SETTEMBRE 2020
Voli di Linea EL-AL (Linee Aeree Israeliane)





15 settembre (martedì): Roma / Tel Aviv / Nazareth
Raduno dei Sigg. ri Partecipanti alle ore 07:00 direttamente all’Aeroporto Leonardo da Vinci di Roma – Fiumicino e partenza alle ore 10:00 con volo EL AL (Linee Aeree Israeliane n.386). Snack a bordo. Arrivo all’Aeroporto di Tel Aviv alle ore 14:25 locali e partenza per Haifa (terza città d’Israele, il suo porto è il più grande del paese) e il Santuario Stella Maris al Monte Carmelo (la Grotta, inglobata nella Basilica, è indicata dalla tradizione come il luogo dove visse il profeta Elia quando si ritirò sul Carmelo). Proseguimento per Nazareth. Sistemazione in albergo. Cena e pernottamento.

16 settembre (mercoledì): Galilea
Dopo la prima colazione, visita di Nazareth (Basilica dell’Annunciazione, Basilica Superiore, Chiesa di San Giuseppe, Fontana della Vergine) e Cana di Galilea (Santuario che ricorda il miracolo delle Nozze di Cana). Pranzo in ristorante. Pomeriggio visita al Santuario che ricorda il discorso delle Beatitudini evangeliche, Tabga (Santuario della Moltiplicazione dei pani e dei pesci ed a quello del Primato di Pietro) e Cafarnao (Sinagoga dell’epoca di Gesù e Memoriale San Pietro costruito sulla casa dell’Apostolo). Rientro in albergo a Nazareth per la cena e il pernottamento.

17 settembre (giovedì): Nazareth / Petra
Dopo la prima colazione, trasferimento alla frontiera del Nord tra Israele e Giordania. Proseguimento per la visita di Jerash. La città greco-romana di Jerash (Gerasa nei tempi antichi) ed è conosciuta come la Pompei d’Oriente per il suo straordinario stato di conservazione. Non appena si avvicina alla città, il turista è salutato dall’imponente arco trionfale costruito per commemorare l’arrivo dell’imperatore Adriano nell’anno 129md.C. Jerash è ritenuta la più completa e meglio conservata città della Decapoli, una confederazione di dieci città romane che risale al I secolo a.C. Pranzo in ristorante. Pomeriggio proseguimento per Petra. Sistemazione in albergo. Cena e pernottamento.

18 settembre (venerdì): Petra / Amman
Dopo la prima colazione, visita della città rosa dei Nabatei, scavata nella roccia e considerata la zona archeologica più importante della Giordania. Il poeta e viaggiatore d’epoca vittoria Dean Burgon, diede di Petra una definizione valida ancora oggi : “trovatemi un’altra meraviglia così ben conservata nel Medio Oriente, una città rosa, antica quanto metà del tempo”. Più di 2000 anni fa Petra era usata come rifugio temporaneo dai nomadi arabi Nabatei, beduini provenienti dall’Arabia settentrionale. I Nabatei crearono la loro capitale a Petra, una fortezza naturale facile da difendere, utilizzando poche caverne affioranti dalla roccia. Petra appartiene tutt’ora ai beduini. Proseguimento per Amman. Sistemazione in albergo. Cena e pernottamento.

19 settembre (sabato):                     Amman / Gerico / Betlemme
Dopo la prima colazione visita al Monte Nebo (dove Mosè vi salì guidato da Dio. Dalla cima si possono ammirare valli e montagne fino a Gerusalemme e Betlemme. Si ritiene che sul Monte Nebo vi sia la Tomba di Mosè), Madaba (famosa per i suoi mosaici. Nella Chiesa greco-ortodossa di San Giorgio, i turisti potranno ammirare la più antica mappa della Terra Santa eseguita intorno al 560 d.C.) e Fiume Giordano con rinnovo delle promesse Battesimali. Pranzo. Pomeriggio trasferimento al Ponte Allenby e sosta al Mar Morto (il punto più profondo della terra, 400 metri sotto il livello del mare. Come il nome suggerisce, il mare è privo di vita per l’alta concentrazione di sali e minerali, ma sono proprio questi elementi naturali a conferire all’acqua i poteri curativi conosciuti dai tempi di Erode il Grande, più di 2000 anni fa). Arrivo a Betlemme e sistemazione in albergo. Cena e pernottamento.

20 settembre (domenica):               Betlemme / Gerusalemme / Betlemme
Pensione completa (pranzo in ristorante). Mattinata dedicata alla visita al Monte degli Ulivi (Ascensione, Pater Noster, Dominus Flevit), Orto degli Ulivi, Basilica dell’Agonia, Tomba di Maria. Pomeriggio Sion, Cenacolo, Chiesa della Dormizione.

21 settembre (lunedì): Betlemme / Gerusalemme / Betlemme
Dopo la prima colazione visita al Campo dei Pastori ed alla Basilica della Natività con la Grotta della Natività, Basilica di Santa Caterina e Chiostro di San Girolamo. ( Pranzo a Gerusalemme). Nel pomeriggio visita alla Chiesa di S. Anna e solenne Via Crucis lungo la Via Dolorosa. Visita al Santo Sepolcro (Calvario, Tomba di Gesù, Cappella di Sant’Elena e luogo del ritrovamento della Croce).

22 settembre (lunedì): Betlemme / Tel Aviv / Roma
Dopo la prima colazione partenza per Ein Karem (Visitazione – S. Giovanni Battista) e visita a Yad Vashem (Museo dell’Olocausto). Pranzo. Trasferimento all’Aeroporto di Tel Aviv e partenza alle ore 18:00 con volo El Al (Linee Aeree Israeliane n. 383). Snack a bordo. Arrivo all’Aeroporto Leonardo da Vinci di Roma - Fiumicino alle ore 20:40 locali.





Quota di partecipazione (netta a noi):
€    1.370,00 a persona


Supplemento per Camera Singola: € 350,00





La quota comprende
 Viaggio Aereo Roma/Tel Aviv/Roma in classe turistica, voli EL AL (Compagnia Aerea Israeliana);
 Tasse aeroportuali e fuel surcharge (adeguamento carburante);
 Tasse di Frontiera;
 Visto Consolare Giordano;
 Pensione completa (bevande escluse) dalla cena del 15 Settembre al pranzo del 22 Settembre 2020;  
 Sistemazione  in alberghi di categoria 3/4 stelle a in camere a due letti con servizi privati;
 Trasferimenti, visite ed escursioni come da programma con pullman privati e guide di lingua italiana
 Ingressi dove previsti dall’itinerario;
 Assistenza delle nostre Agenzie locali;
 Zaino da viaggio con guida sulla Terra Santa e sulla Giordania;
 Assicurazione medico-bagaglio;
 Mance e Facchinaggi.


La quota non comprende
 Bevande; Spese di carattere personale ed extra in genere.







Importante
• Si può entrare in Giordania anche con Timbri o visiti israeliani nel passaporto che dovrà avere una validità di almeno 6 mesi dalla data di inizio del Viaggio (cioè non dovrà scadere prima del 15 Marzo 2021).
• Per l’ottenimento del Visto Consolare Giordano inviare fotocopia del passaporto (pagine con i dati)







Emmaus Viaggi s.r.l. - Tutti i diritti riservati - Sito creato ed amministrato da Rita Bani
P.IVA 03763141003
345 1703626 - 338 1511027    

Torna ai contenuti | Torna al menu